per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

RIPARTO PROBATORIO NELLA RESPONSABILITÀ MEDICA

Cassazione III^ sez. civ. sentenza n. 20954/ 2009
Stante la natura contrattuale della responsabilità della struttura sanitaria, trova applicazione il riparto degli oneri probatori previsto dall’art.1218 c.c..
Ne consegue che il danneggiato deve provare solo la

sussistenza del nesso causale tra la prestazione medica ed il danno. Spetta, invece, all'ospedale offrire la prova della non imputabilità della sua causa.

E l'assenza di colpa va valutata in relazione all'affidamento del malato nella diligenza del medico, caratterizzata nel caso di specie, dalla somministrazione di un medicinale di risaputa tossicità.

scarica la sentenza

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639