per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

ANCHE I MINORI E I SOGGETTI NON PERCETTORI DI REDDITO HANNO DIRITTO AL DANNO PATRIMONIALE.CASS.CIV.III SEZ.N.3447/2012

La Suprema Corte, nel caso di lesioni gravi patite da un soggetto che sia ancora minore o comunque non percettore di reddito attualmente, che siano però astrattamente idonee ad incidere sulla sua capacità produttiva ha ribadito ancora il suo diritto al ristoro del danno

Cassazione Civile 3447 del 6 marzo 2012
 

patrimoniale futuro con l’applicabilità del criterio di cui alla leggina 39/77 che prevede che “il reddito da considerare ai suddetti fini non può essere inferiore a tre volte l'ammontare annuo della pensione sociale, ricomprende in tale ultima previsione non solo l'ipotesi in cui l'invalidità permanente ed il conseguente danno futuro siano stati riportati da soggetti che non siano lavoratori autonomi o dipendenti, ma anche quella, più generale, in cui il danno futuro incida su soggetti attualmente privi di reddito, ma potenzialmente idonei a produrlo”. 

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639