per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

ERRONEA DIAGNOSI DI MALATTIA A PROGNOSI INFAUSTA: RISARCIBILITA’ DEL DANNO PSICHICO PRODOTTO. CASS.CIV.III SEZ.14040/2013

CORTE DI CASSAZIONE - SEZ. III CIVILE - SENTENZA 4 GIUGNO 2013 N. 14040

Costituisce danno non patrimoniale risarcibile ai sensi dell'art. 2059 cod. civ., integrando una sofferenza di particolare gravità e idonea a compromettere lo svolgimento della relazione affettiva, il danno psichico subìto in via riflessa dagli stretti congiunti di una paziente che abbia sviluppato uno stato depressivo a causa di un'erronea diagnosi di malattia mortale con breve aspettativa di vita, con conseguente intervento chirurgico superfluamente distruttivo.

Scarica la sentenza

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639