per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

LA MANCATA INDICAZIONE ED INFORMAZIONE DELLA POSSIBILITA’ CHE SI VERIFICHI UNA COMPLICANZA RENDE INVALIDO IL CONSENSO INFORMATO.

Cass. Civ. Sez. III. Sentenza n. 2177/2016

La mancata indicazione ed informazione della possibilità che si verifichi una complicanza rende invalido e inefficacia il consenso prestato pertanto il medico e/o la struttura devono risarcire il danno anche se l’intervento sia stato eseguito in maniera corretta al verificarsi della complicanza non preventivamente comunicazione al paziente.  

Scarica la sentenza

 

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639