per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

LA RITARDATA DIAGNOSI DI UNA PATOLOGIA TUMORALE COMPORTA COMUNQUE UN RISARCIMENTO PER DANNO DA PERDITA DI CHANCE

Cass. Civ. Sez. III Sentenza n. 343/2016

La ritardata diagnosi di una patologia tumorale in relazione alla quale il medico ha prescritto una semplice cura antibiotica, non informando la paziente della gravità dei sospetti che consigliavano invece il prelievo bioptico, cagiona alla paziente il danno da perdita di chance poiché un intervento anticipato, non palliativo, avrebbe potuto consentirgli di agire prima sul suo stato di salute.

Scarica la sentenza

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639