per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

Milano 2013

 “L’UOMO VERSO LA DONNA.  DAL MUNDIO DELL’EDITTO DEL RE ROTARI ALLA CONVENZIONE DI ISTANBUL: UN PERCORSO DI CIVILTÀ DURATO 1500 ANNI”

 

che si terrà a Milano presso la sede del Museo medesimo al Corso Magenta 15, il giorno 9 luglio 2013 alle ore 18.00.

            Nel corso dei lavori si terrà una prima riflessione dopo la ratifica del 21 giugno 2013, da parte dell’Italia, della Convenzione di Istanbul del 11 maggio 2011. Manca ancora il si di altri 5 Stati Membri dell’Unione affinché essa entri in vigore, ma la svolta Parlamentare dei giorni scorsi costituisce un momento di approdo di grande rilievo dell’evoluzione civile durata circa 1500 anni, ove si consideri che la norma 204 dell’Editto del Re Rotari, se da un lato elevava lo status giuridico della Donna riconoscendole la capacità giuridica, tuttavia con l’introduzione del mundio, un vero e proprio certificato di proprietà, di fatto ne attestava la totale sottomissione rispetto all’Uomo.

            Le cronache di questi ultimi tempi ci consegnano l’immagine di una Società sempre meno attenta a garantire alla Donna quel rispetto e quella tutela che non solo le spettano di diritto, ma che sono anche necessari ritenuto il ruolo cardine che ella svolge per il progresso della Società.

            All’incontro parteciperanno importanti esponenti delle Istituzioni, delle Accademie e della Società Civile che tanto fanno quotidianamente per prevenire, reprimere o curare atti di violenza e/o discriminazioni di genere, quali i Magistrati di Cassazione Dr. Mimmo Chindemi, Dr. Mario Fantacchiotti, Dr Giovanni Battista  Petti, Dr. Giuseppe Grechi, Dr. Mario Lepre, il Direttore del Dipartimento di Tutela della Donna della Università Cattolica di Roma Prof. Giovanni Scambia, il Segretario Nazionale del S.I.S.M.L.A. Prof. Raffaele Zinno, il Presidente della F.A.M.L.I. Prof. Mario Tavani; sono stati invitati il Presidente del Tribunale Dr.ssa Livia Pomodoro, il Presidente della Corte d’Appello Dr. Giovanni Canzio, il Giudice Dr. Damiano Spera, tutti i vertici istituzionali Milanesi e Lombardi.

            Dopo una breve visita della sezione Longobarda del Museo, seguirà un cocktail con dolcezze della Costiera Amalfitana.

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639