per la tutela dei diritti umani e per lo studio del danno alla persona

Le nuove Tabelle di Milano: gia' superate?

Strano destino quello delle nuovissime Tabelle di liquidazione del neonato danno non patrimoniale redatte qualche settimana fa dall’Osservatorio del Tribunale di Milano. Appena varate e già di fatto superate sia dal Legislatore che dalle ultime pronunce della Suprema Corte!
Un lavoro impegnativo e di grande spessore, interpretabile come spinto da una mirabile e solidaristica volontà di garantire a tutti i danneggiati una base certa e minima di risarcimento in un momento in cui in alcuni punti della ns Penisola si assiste a prassi liquidative, stragiudiziali e non, davvero sconcertanti per riduttività.
Ma, come ogni pre-codificazione, anche queste pur apprezzabili Tabelle portano in nuce un potenziale rischio di appiattimento delle liquidazioni poiché esiste la possibilità che vengano assunte non come un parametro di partenza ma in maniera esaustiva. Ricordiamo sempre che uguaglianza dinanzi alla legge significa RISPETTO DELLE DISEGUAGLIANZE.
Le nuove Tabelle -accolte come salvatrici del danno morale (nella sua tradizionale accezione) che aveva subìto vari “tentati omicidi” da parte di una dottrina riduzionistica che aveva letto (ancora non si sa come!!) nelle sentenze gemelle 26972-26973 del 2008 delle SS.UU. la volontà degli Ermellini di negare autonomia ontologica al più storico (e codificato) dei danni non patrimoniali- hanno, indubbiamente, avuto il non trascurabile merito di ribadirne la risarcibilità.
Prevedendone, però, di fatto la “ingessatura” fino alla metà del danno biologico si sono rivelate in contrasto con la volontà del Legislatore che con il D.P.R. n. 37 del 3 marzo 2009 relativo alle infermità dei militari in missione, aveva già codificato la risarcibilità del danno morale nella misura dei 2/3 del danno biologico.
Ma anche la Giurisprudenza della Suprema Corte - tutta protesa ad evitare che si ripetesse quanto avvenuto per 9 lunghi anni in cui una errata lettura della sentenza “Mengoni” (Corte Costituzionale 327/94) aveva determinato irrisorie liquidazioni del danno morale inteso come quota parte del danno biologico dovendo poi intervenire, in evidente imbarazzo, a Sezioni Unite con la sentenza della Nube di Seveso (2515/2002) a chiarire il macroscopico errore commesso da tutta la Giurisprudenza - ha più volte, in pochissimi mesi, fornito una interpretazione autentica di quello che voleva essere il pensiero delle citate sentenze gemelle ribadendo non solo “l’esistenza in vita” del danno morale autonomamente considerato rispetto al danno biologico come componente dell’intero coacervo del danno non patrimoniale, ma ha tacciato di illegittimità ogni liquidazione effettuata in automatico, vieppiù in esecuzione di qualche Tabella che, preventivamente codificata, ed applicata in prassi giurisprudenziale, trasforma di fatto ogni risarcimento in indennizzo ( Cass. Civile 3^ sez. nn. 469, 11048, 11701, 13530 tutte del 2009 ).
Basterà ad evitare l’ennesimo equivoco? E’ l’auspicio di tutti i danneggiati!!
A breve un approfondimento.
Avv. Giuseppe Mazzucchiello


Scarica le tabelle in formato PDF

Notizie

Dott. Sabino Cavaliere - Responsabile dell'Ufficio Relazioni Istituzionali

L'Associazione Valore Uomo in prima linea nella difesa dei diritti umani

La battaglia della mamme del coordinamento dei ragazzi affetti da disabilita' ottiene un cospicuo finanziamento a favore della cooperativa Fleming. Siamo orgogliosi di aver partecipato a questa battaglia di dignita' e di civilta'.

CONVEGNO - MOBILITAZIONE SULL'INCOSTITUZIONALITA' DELLE MODIFICHE AL CODICE ASSICURATIVO

Audizione Associazione Valore Uomo alla Camera dei Deputati - XII Commissione Affari Sociali

LA VALUTAZIONE MEDICO LEGALE DEL DANNO PSICHICO IN RESPONSABILITA' CIVILE

DICHIARAZIONE DI INTENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA MEDICINA DI GENERE

A volte ritornano: sembrava un pericolo scampato e invece… si rivede la mediazione obbligatoria

PASSO INDIETRO SUL DECRETO TAGLIA-RISARCIMENTI

Il 23 ottobre si e' tenuta a Roma la protesta dell’Avvocatura Italiana

CORSO BIENNALE DI ALTA FORMAZIONE

FILTRO ALL’AMMISSIBILITA' DELL’APPELLO APPROVATO IL DECRETO SVILUPPO D.L. N. 83 DEL 22 GIUGNO 2012

Danni di lieve entita'

DECRETO LIBERALIZZAZIONI - CAMBIA ANCHE LA "MESSA IN MORA"

Carta di Nizza

IL RISARCIMENTO INTEGRALE DEL DANNO ALLA PERSONA NELLE SENTENZE GEMELLE

Le nuove Tabelle di Milano: gia' superate?

Nuovo Codice delle Assicurazioni Private

“Analisi della giustizia civile. Un’idea di riforma” di Antonio Lepre

Il Metropolis riporta il nostro articolo

Un concorso per gli studenti contro la violenza sulle donne. La Scuola e' LA CASA DEI VALORI. L’associazione Valore Uomo lancia l’iniziativa per le scuole superiori, molti Licei, anche della Capitale, hanno gia' aderito.

Il nostro Concorso anche sul Roma

DDL Concorrenza del 20.02.2015

RIFORMA DELLA RESPONSABILITA’ MEDICA

Valore Uomo: dl Gelli non è deterrente contro medicina difensiva (agenzia AskaNews)

ECCO L'ELENCO DELLE SOCIETA' SCIENTIFICHE ABILITATE ALLA VALIDAZIONE DELLE LINEE GUIDA DI CUI ALLA LEGGE 24/2017 GELLI - BIANCO

La nostra battaglia continua....sul "Roma"

...e sul metropolis

Anche "Il Mattino" riprende la battaglia per l'assistenza domiciliare nell'ambito 26

AUDIZIONE DEL 30 MARZO 2016 SULLA RIFORMA DELLA RESPONSABILITA' PROFESSIONALE SANITARIA DI CUI AL DISEGNO DI LEGGE N.2224 DELLA CAMERA DEI DEPUTATI, UNIFICATO CON I NN.1134 E 1648 DEL SENATO.

ILLEGITTIMO IL REGIME DI TUTELA SOCIALE PREVISTO IN ITALIA PER I GIUDICI DI PACE

associazione valore uomo

Napoli
info@valoreuomo.it
C.F. Associazione 94181520639