Convegno: “La capacità vulnerata. Fragilità e libertà di disporre fra leggi e medicina. Orizzonti futuri”

//Convegno: “La capacità vulnerata. Fragilità e libertà di disporre fra leggi e medicina. Orizzonti futuri”
convegno capacita vulnerata

Si è svolto a Milano, il 7 febbraio 2020, nel Salone Valente dell’AMNIG il convegno dal titolo ”La capacità vulnerata. Fragilità e libertà di disporre fra leggi e medicina. Orizzonti futuri”.

L’incontro , gratuito e dedicato agli operatori ed esperti di giustizia, ha usufruito del patrocinio e accreditamento da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e del Consiglio Nazionale del Notariato.

Prendendo spunto da un recente Convegno notarile di Milano si è prefisso lo scopo di porre al centro dell’attenzione la capacità vulnerata della persona.

Nella prima sessione antimeridiana, presieduta dal Dott. Luigi Scarano, Magistrato della III Sez. Civile della Corte di Cassazione, e moderata dalla Dott.ssa Gentili, sono stati approfonditi, con il prezioso contributo della Dott.ssa Enrica Manfredini e del Dott. Roberto Masoni, alcuni temi rilevanti soprattutto della capacità di disporre in ambito ADS (e della difformità del loro utilizzo nell’Italia variegata) e del proprio corpo (D.A.T. ; suicidio assistito).

Nella seconda sessione antimeridiana, presieduta dall’Avv. Lovati, delegata dal Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e moderata dall’Avv. Giuseppe Mazzucchiello, Presidente dell’Associazione Valore Uomo, sono stati trattati, con l’intervento del Notaio Dott. Massimo Linares e del Dott. Carlo Bianconi, temi di particolare rilievo professionale per i legali e i notai, nell’ottica della sinergia fra magistrati, notai e medici-legali.

Sono seguite la discussione e le puntuali ed esaurienti riflessioni conclusive moderate dagli Avv. Rosella Radocchia (AAAST) e Francesca Vitulo (ABAS).

Nella terza sessione pomeridiana, presieduta dalla Prof.ssa Isabella Merzagora, Presidente S.I.C, delegata SIMLA, e moderata dai Prof. Dr. Alberto Bellocco e Pietro Tarsitano, AGS ha proposto i concetti innovativi della “coazione esterna e della rete tutelante” e, oltre ad alcuni spunti di vivo interesse sulla metodologia e prassi medico-legali, la Tabella orientativa sulla capacità di intendere e di volere (T.O.C.I.V.) elaborata da AGS. La Tabella è una guida pratica per gli esperti e gli operatori di giustizia sull’utilizzo della capacità di intendere e di volere curando specifici aspetti (deficit cognitivi, coazione interna, coazione esterna).

Sono seguite la discussione e le riflessioni conclusive, moderate dall’Avv. Clementina Fafone (Associazione Valore Uomo).

Come indicato nella presentazione, l’AGS, con il patrocinio non oneroso (e accreditamento) dell’0rdine Degli Avvocati di Milano, del Consiglio Notarile di Milano e della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni (SIMLA), con la collaborazione dell’ASSOCIAZIONE VALORE UOMO, di ABAS,AAAST,AIM GROUP, IARF, SISMEL, SUSSIDIARIETA’, ha inteso focalizzare in questo Convegno  la capacità di disporre nei suoi aspetti multidisciplinari e sensibilizzare in modo adeguato  l’opinione pubblica su prospettive e rischi della capacità vulnerata.

Fragilità e longevità sono due temi ricorrenti, talvolta conflittuali, in ogni caso due variabili sensibili, di cui l’attuale società deve tenere il debito conto.